quali attività di Web Marketing sono ancora valide nel 2017
consigli 0 Commenti , , ,

Quali attività di Web Marketing sono ancora valide nel 2017

Rimanere aggiornati sulle nuove tendenze di Web Marketing non è facile. Bisogna continuamente informarsi su nuove tecnologie, nuovi servizi e nuove funzionalità, oltre a conoscere ciò che non è più attuale.

In prossimità della fine dell’anno vengono sistematicamente pubblicati articoli sulle tendenze per quello che verrà, su ciò che andrà “di moda” nelle strategie di visibilità online. Ad esempio, in questo 2017 si è parlato di Internet delle Cose, ChatBot, dirette sui social, video, sistemi di Marketing Automation (che non sto qui a spiegare). Articoli di questo tipo li ho scritti anche io.

Questa volta però, farò qualcosa di leggermente differente: elencherò le attività di Web Marketing che, nonostante le nuove tendenze, sono ancora efficaci. E lo sono specificatamente per le piccole attività locali che, come quelle di Palermo, cercano di ottenere visibilità e clienti online.

In questo articolo ho pertanto deciso di elencare cosa nel Web Marketing è tutt’oggi valido, a discapito, si fa per dire, delle nuove tendenze del 2017.

  1. SEO
  2. Qualcuno dice che la SEO è morta. Ma non è così. O meglio, la SEO non è più quella di una volta, una serie di operazioni tecniche sul sito web e in piattaforme esterne al fine di ottenere backlink e il primo posto nelle ricerche di Google. C’è di più. Oggi la SEO è strategia, una strategia di Web Marketing pensata per l’esperienza dell’utente in base a ciò che ricerca online e a cosa visualizza una volta cliccato su uno dei risultati presenti nei motori di ricerca. Fare Search Engine Optimization richiede conoscere il target, la concorrenza e le tendenze di ricerca online, ed effettuare gli interventi più appropriati, oltre a testare e sperimentare nuove tecniche, e non un semplice inserimento di parole chiave nei titoli e descrizioni delle pagine del sito. La SEO è un’attività professionale.

  3. Email
  4. Altro strumento ritenuto obsoleto, forse perché è stato uno dei primi, se non il primo, ad essere utilizzato per le attività di Web Marketing. Qualcuno potrebbe pensare che le nuove tecnologie di comunicazione one-to-one (WhatsApp per intenderci) possano costituire dei sostituti. Eppure le email sono ancora molto utilizzate, e le ricerche in materia parlano di ottime prestazioni delle email inviate che portano a conversioni in termini di azioni e vendite piuttosto elevate. L’email è uno strumento potentissimo: per informare, per vendere, per fornire assistenza; in una parola, per fidelizzare. Fidelizzare il cliente che ha già acquistato, fidelizzare colui che lo diventerà. Fare Email Marketing è un’attività tutt’oggi valida, in quanto si può instaurare un dialogo personale con il cliente e a misura dei suoi interessi e bisogni.

  5. Facebook Ads
  6. Non è uno strumento obsoleto, né poco utilizzato. Anzi. L’ho comunque inserito in questa lista, poiché rimane il mezzo di pubblicità online più immediato e generalmente più economico di altri. Inoltre, sono frequenti gli aggiornamenti di questa piattaforma con nuove funzionalità più o meno avanzate messe a disposizione per le attività locali: la più importante, a mio avviso, è la possibilità di tracciare le conversioni offline, ovvero nel punto vendita fisico. Questo costituisce un’occasione da non perdere per la piccola attività che ha necessità di misurare il ritorno sull’investimento delle inserzioni su Facebook. Sebbene non soddisfi una domanda consapevole, come nel caso della pubblicità nei motori di ricerca, Facebook Ads è una piattaforma molto efficace nel determinare con precisione il proprio pubblico attraverso le attività che svolgono all’interno di questo Social Network, e di raggiungerli con una comunicazione basata sui loro interessi e comportamenti.

Ci sono altre attività di Web Marketing ancora valide? Scrivilo nei commenti.

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Web Marketing. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *