riflessioni 0 Commenti , , ,

Il palermitano è pieno d’inventiva, ma gli manca la conoscenza del Marketing

Certamente noi palermitani non manchiamo di inventiva. Siamo sempre in grado di escogitare nuove idee e nuovi metodi per lavorare o per farci notare. Sicuramente però, non abbiamo una conoscenza, almeno nei suoi elementi fondamentali, di ciò che significa comunicare i valori distintivi di un prodotto o di un servizio a determinato pubblico di destinazione. Insomma, non pensiamo in termini di Marketing.

Il mio pensiero nasce dopo avere letto questo articolo sulla pubblicità e il Marketing in salsa palermitana, in cui si parla dei vari slogan o delle frasi più comuni tipiche di alcune attività locali, spesso realizzati con un cartello stampato o scritto a mano. Si parla di messaggi pubblicitari di vari commercianti, venditori ambulanti, liberi professionisti e tuttofare. A detta dell’articolo, messaggi unici e indirizzati a un pubblico specifico.

D’altronde, quanti di questi cartelli scritti a mano o stampati con un computer se ne vedono in giro per le strade? Il nostro folklore e la nostra creatività – forse sarebbe meglio parlare di fantasia, che è differente, e chi ha studiato Marketing o comunque Comunicazione lo sa benissimo – fa’ invidia a chiunque altro, ma la nostra pecca è quella di occuparci a compiere solamente le cose piuttosto che ragionare su cosa sia più opportuno realizzare e di quali mezzi servirci per ottenere visibilità presso un determinato pubblico e con determinate risorse a disposizione. Se si tratta di fare Marketing e Comunicazione lasciamo a desiderare.

È vero che questi due settori richiedono competenze e conoscenze specifiche, tempo e soprattutto risorse economiche, ma con le tecnologie digitali a nostra disposizione abbiamo degli strumenti che semplificano la nostra vita professionale e i cui costi vengono praticamente abbattuti, e in alcuni casi essi sono pari a zero; gli unici costi, se così li possiamo considerare, sono la voglia di imparare e il tempo da impiegare per mettere in piedi le attività.

Il Web Marketing rappresenta la strada giusta e la soluzione ottimale in tempi di budget risicati – se non quella migliore dei cartelli scritti a mano.

Lo so, probabilmente, coloro che hanno realizzato questi cartelli non hanno accesso alle tecnologie digitali e al Web Marketing; il mio è un suggerimento al piccolo commerciante palermitano che ha la possibilità di accesso al Web:

  • se devi realizzare una pubblicità, una promozione o una comunicazione di qualsiasi tipo, pensa due (venti? cento?) volte prima di realizzarle un cartello scritto a mano o un foglio di carta stampato da Word, è un discorso di professionalità oltre che di serietà;
  • a meno che non stai mendicando NON SCRIVERE CARTELLI;
  • affidati ad altri mezzi meno dispersivi, non visibili ma più efficaci e professionali, come gli strumenti del Web, ne guadagnerai in autorevolezza e fiducia nei tuoi confronti;
  • distinguiti da tutti gli altri con messaggi pubblicitari e non ti uniformare con gli slogan – se estrapoliamo una delle frasi dell’immagine, non va bene “si eseguono lavori di giardinaggio”, in quanti già lo hanno scritto? Meglio “sono specializzato nella potatura delle querce”.

 

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Web Marketing. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *