seo attività strategia di Web Marketing
riflessioni strategie di marketing 0 Commenti ,

La SEO, sempre più un’attività strategica di Web Marketing

“Mi cerco su Google ma non riesco a trovarmi!” “Ho speso tanti soldi per il sito web, almeno regalami il posizionamento!” “Come mai non sono primo su Google?”

Vi sembrano familiari queste frasi? Non sono poche le volte in cui mi è capitato di sentirle: sono espressioni tipiche di chi non ha ben chiaro cosa significhi fare SEO, almeno nelle sue attività fondamentali. E non sono pochi ad averle pronunciate, specie tra gli imprenditori palermitani. Sicuramente è anche per questo che non è semplice fare SEO a Palermo per un professionista del settore.

Se pensi che basti creare un sito web per ritrovarsi al primo risultato di Google, o se pensi che basti semplicemente aggiungere qualche riga di codice al tuo sito web, allora probabilmente dovresti leggere questo articolo.

La SEO è una materia molto complessa e in continua evoluzione.

La ragione è perché è complesso il modo in cui Google determina le posizioni dei siti web – prende in considerazioni tante variabili, i cosiddetti fattori di posizionamento, su cui non voglio soffermarmi, altrimenti dovrei scrivere tante parole quante sono quelle che compongono il romanzo “Alla ricerca del tempo perduto“! Ma se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere questo articolo che ho curato personalmente.

Tornando a noi, il motore di ricerca tiene in considerazione molti aspetti per il posizionamento e continua ad aggiungere nuovi parametri, perché oltre a seguire l’evoluzione tecnologica studia continuamente l’evoluzione delle tendenze di ricerca degli utenti e il loro comportamento. Se 10 anni fa era piuttosto semplice arrivare primi su Google, puoi comprendere che oggi non lo è affatto.

Non si tratta più di intervenire nel codice html del Sito Web e ottimizzare le pagine, non basta più inserire titoli, descrizioni e parole chiave sparse su tutto il sito web.

Devi comprendere che la SEO richiede una strategia, una visione d’insieme per conoscere e intercettare i potenziali visitatori, che si spera siano i potenziali clienti, con le giuste modalità e percorrendo le strade più adatte. Una strategia per essere visibili su Google, e su Internet in genere, non può che essere integrata con tutte le altre strategie di Web Marketing.

Non è sufficiente dunque parlare di semplici parole chiave, ma di argomenti a cui sono interessati i tuoi potenziali clienti.

D’altronde, un prodotto o un servizio, come qualsiasi altro oggetto o entità, può essere indicato in diversi modi e con diversi termini. Ogni termine si colloca in un contesto in cui si rapporta con altri termini, costituendo un significato ben preciso. Ecco perché la strada di Google verso la comprensione degli utenti è indirizzata sempre più verso la semantica, ovvero lo studio del significato delle parole e delle intenzioni di chi effettua una ricerca. Alla luce di ciò, è chiaro che prima di intervenire su un sito web, bisogna analizzare alcuni aspetti che in sostanza possono definire una strategia SEO.

Di seguito ti propongo alcuni di questi aspetti che vanno considerati:

  • Ogni azienda deve considerare la propria strategia di Web Marketing a sua volta inserita in quella di Marketing “tradizionale”;
  • Deve inoltre essere pienamente a conoscenza della propria categoria di appartenenza e del settore in cui opera;
  • Occorre capire le tendenze di ricerca servendosi anche di strumenti e software esterni;
  • Osservare i comportamenti di ricerca del pubblico;
  • Comprendere i loro bisogni e le loro necessità;
  • Osservare le mosse della concorrenza;
  • Analizzare i dati di accesso al sito web già in possesso, se esistenti;
  • Tenere sempre sotto controllo lo stato di visibilità del sito;
  • Pianificare tutti i possibili percorsi da intraprendere;
  • Raggiungere il proprio target in modo differente, a seconda dell’esatto momento in cui si trovano durante il “processo di acquisto online”;
  • Monitorare sempre tutto ciò che si è effettuato, e intervenire nel caso in cui si presentino degli errori.

Nel concreto cosa comporta?

Significa andare oltre le tradizionali attività SEO, e pensare a come rendere il proprio sito web maggiormente rispondente alle esigenze dell’utente al fine di rendere la sua esperienza di navigazione la migliore possibile.
seo-managed1
Volendo fare un esempio molto pratico, senza essere per nulla esaustivi, supponiamo che un’azienda di ristorazione del centro storico di Palermo voglia intraprendere un progetto di visibilità SEO. Potrebbe decidere che l’obiettivo di Marketing principale del suo sito web sia aumentare le prenotazioni. Dalle analisi effettuate potrebbe venir fuori che un certo tipo di target, le famiglie che amano cenare fuori casa, abbia necessità specifiche, come neonati o bambini molto piccoli e che questo target sia sufficientemente ampio; a questo punto, una soluzione sarebbe quella di organizzare una cosiddetta landing page (pagina di atteraggio) elencando i possibili vantaggi che il ristorante offre, come il possesso di sedie specifiche per i bambini e offrendo magari una promozione o uno sconto per chi prenota un tavolo il giorno stesso. Si potrebbe anche scoprire che una parte di questo target sia composto da turisti stranieri che accedono da dispositivi mobili; di conseguenza sarebbe utile realizzare una versione inglese della stessa landing e renderla “responsive“, ovvero adattabile a qualsiasi dispositivo tramite il quale ci si connette.

Continuando su questo esempio, un’altra ricerca farebbe venir fuori che i diretti concorrenti nei risultati di ricerca non offrono informazioni sugli eventi della città. Raggiungere questo segmento sarebbe possibile attraverso un’attività di blogging organizzata con un Piano Editoriale, in cui vengano pianificati, tra gli altri contenuti, articoli settimanali relativi a cosa fare la sera nel centro storico palermitano o nei dintorni del locale. Gli stessi articoli potrebbero essere poi inviati a una lista di clienti abituali per mezzo di una newsletter cui abbiano espressamente richiesto il servizio, incoraggiandoli a condividere gli stessi articoli sui Social Network.

 

Questi sono solo due piccoli esempi di come si possa strutturare un progetto di visibilità SEO e delle ripercusioni su tutte le altre attività digitali coinvolte, ma le possibili strade sono veramente innumerevoli. Se proprio vogliamo parlare di “SEO tradizionale”, con attività di ottimizzazione nel codice e nel contenuto, ci possiamo riferire alle landing page e a quelle pagine ritenute strategiche per un certo tipo di keyword/argomento, oltre agli articoli di blog o di una ipotetica sezione news.

Adesso, penso – spero 🙂 – di essere riuscito a chiarirti le idee e a convincerti che la SEO è un’attività molto complessa. Ho cercato di fartela il più semplice possibile: stai tranquillo che ti ho mostrato solamente una piccola parte di questo articolato mondo, un po’ come mostrarti una porzione dell’oceano attraverso un oblò di una nave.

Ecco perché quest’attività complessa non va lasciata al caso, né tantomeno a persone inesperte, ma è necessario servirti di qualcuno che abbia una visione ampia ma soprattutto di Marketing su tutto ciò che è possibile effettuare per migliorare la tua visibilità online. Se ti ho convinto che posizionare un sito web richieda conoscenze non solo tecniche ma anche strategiche, un’attività che richieda investimento di tempo e risorse, allora dovresti rivolgerti a un consulente SEO, e a proposito se hai bisogno di una consulenza per la tua attività contattami compilando il form in questa pagina, vedremo di trovare una soluzione al tuo problema 😉

Assumere un esperto SEO è un investimento che va fatto se vuoi che la tua attività migliori la tua presenza sul web, e inizi anche a generare guadagni – aspettati di vedere i costi futuri e le perdite che dovrai sostenere quando assumerai un dilettante…

 

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Seo, Digital Advertising & Growth. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *