Negli anni, Bill Bernbach ha criticato l’utilizzo improprio della pubblicità, ma al tempo stesso la sua saggezza lo ha portato a difendere il mezzo pubblicitario:

“Advertising doesn’t create a product advantage. It can only convey it.”

 

La pubblicità da tempo è considerata una cosa piuttosto negativa. Accusata di essere colpevole di proporre valori e caratteristiche di prodotti e servizi non veritieri, o comunque ingannevoli, oltre che di soggiogare le menti di ignari consumatori. La maggioranza delle persone, forse, non si rende conto che la pubblicità è solo uno strumento. Un mezzo per veicolare idee, valori, prodotti e servizi. E se essa veicola un messaggio non veritiero, una caratteristica non presente nel prodotto, o un vantaggio inesistente, la colpa non è da ricercare nel mezzo, ma in chi ha deciso di veicolare il messaggio.

La pubblicità trasmette, certamente in modo creativo e persuasivo, i vantaggi che un prodotto può solo possedere. “Non è importante quanto tu possa essere capace, non puoi inventare un vantaggio di prodotto inesistente“, come Bernbach sostiene. Anche perché, “la magia sta nel prodotto“, e tocca alla pubblicità e alla comunicazione tirarla fuori e trasmetterla ai potenziali clienti nelle modalità più appropriate. Ma prima di tutto, spetta al Marketing trovare quel vantaggio di prodotto che gli consentirà di differenziarsi dai concorrenti che, successivamente, la pubblicità dovrà veicolare ad essi.

Ard Discount nei suoi volantini promozionali e nelle affissioni pubblicitarie che si vedono per strada a Palermo vuole trasmettere i concetti di qualità e risparmio. E può permettersi di veicolare questi due vantaggi di prodotto. Perché? La caratteristica “risparmio” è sicuramente una proprietà intrinsenca a tutti i discount messi in relazione con il resto delle catene della Grande Distribuzione Organizzata. D’altra parte, il concetto “qualità” sarebbe più difficile da far passare, dato che i prodotti offerti generalmente hanno una qualità minore. Quindi in questo caso la pubblicità di Ard Discount veicolerebbe il falso. Non proprio. Da tempo, la catena di discount siciliana propone prodotti di marca a un prezzo molto ridotto, come ad esempio la Coca-Cola. Anche la valorizzazione di prodotti siciliani proposti sugli scaffali dei suoi punti vendita è un’ulteriore conferma di quanto sostenuto nella comunicazione fatta dal discount, se si tiene conto dell’elevata considerazione che i consumatori siciliani hanno dei prodotti di consumo della propria terra. Così facendo, Ard Discount si è guadagnata nel tempo la fiducia e la fedeltà alla sua insegna.

Quando Bernbach sostiene che la pubblicità è solo un veicolo di vantaggi di prodotto esistenti, le aziende palermitane dovrebbero pertanto tenerlo a mente.

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Seo, Digital Advertising & Growth. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *