Bernbach Dice 1 Commento , , ,

Bernbach dice: un’ottima pubblicità farà morire velocemente un cattivo prodotto

Riapriamo la rubrica “Bernbach dice“, tratta da una serie di citazioni fatte dal famoso pubblicitario. La citazione di oggi è la seguente:

“A great ad campaign will make a bad product fail faster. It will get more people to know it’s bad.”

 

Cosa significa? Puoi pianificare la migliore campagna pubblicitaria, o in generale di comunicazione, ma se il prodotto nasconde in sé degli elementi negativi, o comunque non corrisponde ai valori comunicati da quella pubblicità, quel prodotto è destinato a morire presto: le persone ne riconosceranno subito le effettive caratteristiche, e grazie anche al passaparola fatto da chi lo ha provato per prima, queste verranno a galla presto. In altre parole: la comunicazione non è la risposta a tutti i mali, non può nascondere e camuffare aspetti negativi di un prodotto, come d’altronde ingannare il potenziale cliente, e non può risolvere i problemi che in origine non si trovano nella comunicazione stessa.

Probabilmente ti ricorderai di Aibo, il robot-cagnolino della Sony in grado di recepire i comandi del proprietario. Sony investì molto in questo prodotto, ma lo scarso interesse della gente – d’altronde, chi lo vuole un cagnolino robot? – oltre agli alti costi di produzione, ne fecero interrompere la produzione. O del Nokia N-Gage: la pubblicità parlava di un prodotto giovane, dinamico, di moda, così alla moda che passò subito di tendenza. Le funzioni di lettore mp3, console da gioco e telefono, in aggiunta al prezzo troppo alto, non riuscirono a far breccia nei desideri dei teenager. Forse un prodotto banale. Per non parlare di Windows Vista, lanciato con un’imponente campagna di comunicazione e poi presto abbandonato dai clienti prima e da Windows stessa poi: era un sistema operativo instabile, poco affidabile e pieno di errori.

E a Palermo? Conosci qualche azienda che ha promosso un cattivo prodotto o pessimo servizio tramite una buona campagna pubblicitaria?

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Web Marketing. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

One thought on “Bernbach dice: un’ottima pubblicità farà morire velocemente un cattivo prodotto

  • Adelia Piazza

    Sembra un ossimoro e pochi pensano che sia realizzabile, ma il MARKETING ETICO è l’unico marketing attuabile per “clieti seri” da parte di “aziende serie”. Nessuna buona pubblicità salverà un cattivo prodotto. Nessuna promozione restituirà un cliente insoddisfatto all’impresa.
    Io credo in questo. Noi crediamo in questo http://www.astudio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *