Affissione Domus Arredi 2
Un altro post su una campagna a mezzo affissione.

Il 2011 è stato l’anno dell’arrivo in Sicilia dei colossi dell’arredamento, dopo l’invasione dei centri commerciali. Tutti coloro che già c’erano, grandi e piccoli player, sono obbligati a fronteggiare e difendere la loro fetta di mercato (Grande Migliore ci aveva già pensato con una sua campagna). La pubblicità di cui ti voglio parlare è il chiaro esempio di pubblicità comparativa, di una strategia di differenziazione rispetto al concorrente.

Affissione Domus Arredi 1Domus Arredi ha voluto giocare con la parola “IKEA“, riuscendo a inserirla in una frase che comunica cosa differenzia la piccola ditta di mobili palermitana rispetto al colosso svedese: “noI KE A valori ci crediamo…“. Domus sembrerebbe credere in certi valori, trasmessi nella produzione dei loro mobili, al contrario di Ikea. Come a dire, l’azienda crede nei valori della tradizione siciliana e mediterranea, una tradizione fondata su basi solide e della famiglia, una tradizione “calda” e passionale, Ikea invece possiede valori “freddi”, tipici della cultura scandinava, una multinazionale che punta soltanto a trarre profitto.

Chiaramente la mia è solo una supposizione. Rimane la certezza di una la strategia di comunicazione che punta alla differenziazione facendo leva sulla concorrenza e sulla comparazione rispetto a uno dei leader di settore. A prescindere dallo stile e dalla disposizione degli elementi visivi e testuali dell’affissione, secondo me la forma di concorrenza attraverso la pubblicità comparativa è un buon segno per stimolare il mercato a crescere, specialmente in un periodo di crisi come questo. Bene.

Laterale dell'affissione Domus 2
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Web Marketing. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *