In questo post vi segnalo un servizio che potrebbe essere utile a chi qui a Palermo e in Sicilia ha un’idea o un progetto ma che non ha i fondi necessari per svilupparli. Vi parlo di modalità di creazione di startup che nessun siciliano potrebbe immaginare, cose dell’ “altro mondo” che non è il nostro (sarebbe potuto essere il titolo del post).
Di crowdsourcing si parla da un po’ di tempo nell’ambiente Internet e anche nell’economia in genere, ed è un ottimo modo di cooperazione tra chi ha un progetto da sviluppare e chi invece vuole essere d’aiuto nello sviluppo dello stesso. Da questo modello nasce il crowd funding, un processo collaborativo dove le persone sostengono finanziariamente chi ha un progetto da avviare. E oggi in Italia è nata la prima piattaforma che offre questo servizio: Eppela. Tu proponi il tuo progetto, fissi il budget e la data di scadenza e la comunità valuta se sostenere il progetto finanziandoti. Se riesci a raggiungere la somma entro il tempo stabilito, il loro team ti aiuterà nello sviluppo e nel test del progetto. Altrimenti, il progetto viene chiuso e i sostenitori riavranno indietro le somme di denaro.
logo_eppelaSi sono inventati vari modi per sostenere le aziende siciliane e farle crescere, stanno cercando tante soluzioni per aumentare i posti di lavoro in Sicilia. Io voglio proporre a chi ha qualche idea per la testa e dice “nun ci sunnu i picciuli” di provare qualcosa di diverso, di condividere le proprie idee attraverso la partecipazione di una comunità alla creatività di un singolo utilizzando questo sito. Un tipo di mentalità che si basa sulla cooperazione e la collaborazione tra persone dovrebbe entrare nel nostro modo di essere. Penso che nel momento in cui le persone diffondano e parlino di cose e idee di cui sono entusiaste, allo stesso modo si possa diffondere un modo di pensare e agire migliore. Il crowd funding può essere una via utile a migliorare la nostra cultura, un processo efficace che può stimolare l’imprenditoria e la creatività siciliana. Sfruttate quest’opportunità.

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Web Marketing. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *