Come sappiamo, i sottopassaggi di Palermo sono presidiati da messaggi d’amore, alcuni a dir poco “folkloristici”, ma da un po’ di tempo tutti i sottopassaggi ospitano una serie di messaggi che non hanno nulla a che vedere con questi e che stanno avendo una certa visibilità soprattutto nel web, sia nei vari blog e testate giornalistiche che nei social media: uno di questi è il seguente.

lenzuolo4rid
Un certo Ciccio invita Skrikkiolina, e viceversa, ad andare a votare per il referendum del 12 giugno. Richiamando gli altri striscioni presenti sopra i sottopassaggi, ma anche una campagna a mezzo affissione lanciata tempo fa’, questi messaggi costituiscono una forma intelligente di Guerriglia Marketing, ideata dal comitato regionale “Fermiamo il nucleare in Sicilia“. Il nome della campagna è “Lenzuola attive a Palermo” e, a mio avviso, è anche una forma positiva di comunicazione politica che chiama in causa il senso del dovere civico. In più, c’è chi sostiene che le principali reti televisive nazionali non manderebbero mai in onda per motivi diciamo “politici” una pubblicità del genere (o almeno così sembra, onestamente non ho controllato), dunque quest messaggi riescono a scavalcare le barriere dei tradizionali mezzi di comunicazione e il loro affollamento e, per così dire, trovano la sua collocazione in uno spazio urbano non adibito generalmente a forme di comunicazione.

Il comitato ha sicuramente trovato il modo giusto di far passare un messaggio importante, molto discusso in questo periodo. Un’ottima idea.
lenzuolo3rid

 
 
 
 
 
 

Pubblicato da

dario valentino

Blogger, Consulente Seo, Digital Advertising & Growth. Un patito delle tecnologie, del Web e dello Sport. La mia biografia la trovi alla pagina "Chi sono".

One thought on “Se mi ami…vota

  • dariovale

    in riferimento a quanto detto sulle reti televisive nazionali, da qualche giorno, e precisamente da quando la Corte Costituzionale ha deciso sull’ammissibilità del referendum, vanno in onda sia commercial sia messaggi autogestiti sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *